Benvenuti nel blog delle mie personalissime recensioni

Giovedì, 10 Giugno 2021 10:04

TALENTO, Juliet Lapidos, Bompiani

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il mio voto è: 6+

 

 

Sinceramente non mi ricordo perché abbia deciso di leggere questo romanzo. Forse ne ho letto qualcosa sui giornali o su internet, o forse perché parla di un manoscritto misterioso di uno scrittore scomparso. Mi piacciono, in genere, i libri che parlano di libri. Più sinceramente però devo ammettere che l’ho finito a stento e che non mi ha particolarmente colpito.

Anna Brisker la protagonista del primo romanzo di Juliet Lapidos (editor e autrice su prestigiose riviste come New York Times, New Yorker, opinionista del Los Angeles Times), è una promettente ricercatrice statunitense in crisi di identità, la cui carriera, dopo un brillante inizio, si arena. Nonostante sia una giovane talentuosa, si lascia andare alla pigrizia e all’ozio, passando le sue giornate a letto mangiando porcherie. Finché, dopo un fortunato incontro con la nipote di uno scrittore dimenticato e grazie alle preziose rivelazioni di quest’ultima, Anna inizia a lavorare sull’autore, sperando così di riscattarsi. Ma per raggiungere l’obiettivo sarà costretta a manipolare amici e conoscenti, a mentire e perfino a rubare… La ragazza ha una personalità controversa, a volte è simpatica, arguta e furbetta, altre scostante e un po’ poco credibile. Ma è davvero talentuosa? E che cos’è il talento e come si fa a non sprecarlo, quando ci è stato donato? Riuscirà Anna a non gettare al vento le grandi opportunità che la vita le ha riservato?

Un romanzo leggero, da leggere senza pretese, né grandi aspettative: solo partendo da questi presupposti non vi deluderà.

 

Vuoi leggerlo? Puoi acquistarlo cliccando qui sotto…

 

 

 

Letto 61 volte Ultima modifica il Lunedì, 21 Giugno 2021 10:00
Devi effettuare il login per inviare commenti

LOGIN

Se sei un utente già registrato effettua il login per scrivere altri commenti

Registrati

Altri libri nella categoria " Pensavamo meglio... "