Benvenuti nel blog delle mie personalissime recensioni

Venerdì, 25 Settembre 2015 16:22

NON SIAMO PIU' NOI STESSI, Matthew Thomas, Neri Pozza

Scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)

Autore americano esordiente, molto ben considerato dalla critica, ha impiegato dieci anni per portare alle stampe la sua opera prima. Il titolo del suo toccante romanzo prende spunto da una frase del “Re Lear” di Shakespeare: “…non siamo più noi stessi / allorché la natura, oppressa, / impone all’animo di soffrire col corpo”.

Il romanzo racconta di Eileen Tumulty, di famiglia irlandese, nata negli Stati Uniti, cresciuta con l’ideale del Sogno Americano, e che fa di tutto per realizzare le sue aspirazioni: vuole una famiglia, un lavoro ben pagato, una bella casa, una posizione sociale. Sposa Edmund Leary, professore di neuroscienze, molto (troppo?) idealista, ben più interessato all’insegnamento che a un incarico redditizio. Ciò crea diversi conflitti all’interno della famiglia e chi ne fa le spese più di tutti è Connell, il loro unico figlio. Ma Eileen è abituata ad ottenere quello che vuole, era già stata dura la sua adolescenza, con una madre alcolizzata e un padre spesso assente e ha imparato come si fa. Grazie alla sua determinazione e al suo lavoro di infermiera, riesce a convincere il marito e a comprare la casa dei suoi sogni nel quartiere che le garantisce lo status sociale che desidera da sempre.

Ma ecco che Ed comincia ad avere un comportamento strano, è spesso irascibile, si dimentica le cose, ripete più volte la stessa frase… La diagnosi del morbo di Alzheimer sconvolge la famiglia. Ancora una volta Eileen sarà costretta a lottare per assistere il marito che inizia un lento, ma inesorabile degrado. La donna dovrà anche far fronte a grossi problemi economici e il sistema sanitario a cui Eileen ha dedicato, con il suo lavoro di infermiera, la sua vita professionale, non l’aiuterà ad assistere il marito.

Insomma, un’esistenza che torna ad essere difficile per la protagonista e noi con lei assistiamo impotenti al progressivo peggioramento di Ed.

E’ un romanzo sul tremendo morbo di Alzheimer e sulla discesa verso l’inferno di una famiglia colpita da questo dramma. Ma è anche, e soprattutto un libro sull’amore che lega i due protagonisti e sulla vita che in salute o in malattia, hanno deciso di vivere insieme, nonostante il fatto che non siano più loro stessi.

Essere a conoscenza della trama per sommi capi non toglie il piacere di leggere il libro. Alcune parti, soprattutto le pagine riguardanti la malattia, sicuramente le migliori, sono spesso molto crude, ma vere e molto toccanti, così come la narrazione di momenti di vita dei tre (la ricerca della casa di Eileen con l’agente immobiliare ad esempio, o la difficile adolescenza di Connell). Spesso però, il romanzo rallenta e risulta un po’ scontato, ma questo non deve dissuadervi dal leggerlo!

 

Vuoi leggerlo? Puoi acquistarlo cliccando qui sotto..

 

 

Letto 1216 volte Ultima modifica il Lunedì, 11 Febbraio 2019 15:31

Video

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

LOGIN

Se sei un utente già registrato effettua il login per scrivere altri commenti

Registrati

Altri libri nella categoria " Di tutto un po'"

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito.