Benvenuti nel blog delle mie personalissime recensioni

Lunedì, 04 Luglio 2022 06:02

CARA ROSE GOLD, Stefanie Wrobel, Fazi

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

Il mio voto è: 7½

 

 

Anche questo thriller psicologico familiare scorrevolissimo, benché un po’ claustrofobico ed estraniante, può essere considerato, almeno nella mia accezione, un libro da ombrellone. Difficilmente infatti si riesce ad interromperne la lettura, tanto coinvolgente è la trama: la storia di una madre e una figlia che si amano e si odiano.

Patty e Rose hanno da sempre un legame malato, condizionato dalla sindrome di Munchausen di Patty (inventa malattie pur di avere continue attenzioni mediche) rendendo così impossibile la vita della figlia Rose, fin dalla sua più tenera età. Entrambe raccontano alternativamente il proprio punto di vista, cosicché il lettore ha una visione completa dello strano, corrotto rapporto tra le due, fatto di abusi e soprusi. Bugie, falsità, inganni, tranelli regolano infatti la loro relazione nella quale ognuna delle due esprime la parte peggiore di sé. Poche sono le esternazioni di vero amore e tenerezza tra le due donne e anche quelle vengono turbate dal sospetto reciproco che non siano autentiche.

Secondo me, un romanzo ben costruito, una storia nera anzi nerissima, alla fine della quale il lettore non riesce a prendere posizione, non si prova nessuna empatia né per l’una né per l’altra delle protagoniste, colpevoli entrambe di non aver saputo amare veramente l’altra. Una lettura che lascia un po’ di amaro in bocca certo, ma è talmente avvincente che sarebbe meglio iniziarlo liberi da altri impegni, in vacanza sotto l’ombrellone, appunto… Buona lettura e

 

BUONE VACANZE AMICI LETTORI!

 

 

La vostra affezionata Cristina

Letto 156 volte Ultima modifica il Giovedì, 07 Luglio 2022 12:33
Devi effettuare il login per inviare commenti

LOGIN

Se sei un utente già registrato effettua il login per scrivere altri commenti

Altri libri nella categoria " Di tutto un po'"