Mercoledì, 07 Settembre 2016 13:06

BORDERLIFE, Dorit Rabinyan, Longanesi

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

Una bella storia d’amore, quella raccontata dalla giovane scrittrice israeliana. Il libro è diventato un caso in Israele, poiché fortemente sconsigliato dal Ministero dell’Educazione israeliano che lo ha definito “una minaccia all’identità ebraica” ma sostenuto dagli ottimi giudizi di due grandi autori, Amos Oz e Abraham Yehoshua, che, al contrario, ne consigliano la lettura.

Liat è una ragazza in trasferta nella New York appena dopo l’attentato alle Torri, per la sua specializzazione nella lingua inglese. Qui incontra e perdutamente si innamora di Hilmi, un pittore arabo, anche lui in America per migliorare le sue tecniche. Originari della stessa area geografica, ritrovano nell’altro un pezzetto di casa, i gusti, i profumi ai quali entrambi sono abituati. Ma ben più profonde sono le differenze tra di loro e presto si troveranno ad affrontare la spinosa questione del conflitto dei loro due Paesi. E quando i loro visti scadono e sono costretti a lasciare l’America… be’ non posso aggiungere altro per non rovinare il finale a chi volesse leggere questa bella storia alla Romeo e Giulietta.

Letto 431 volte Ultima modifica il Mercoledì, 22 Febbraio 2017 17:44

Video

Lascia un commento

Altri libri nella categoria " Di tutto un po'"

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito.