Mercoledì, 27 Gennaio 2016 11:27

IL GIARDINO DELLE BESTIE, Erik Larson, Neri Pozza

Scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)

Il 27 gennaio è celebrato in tutto il mondo come Il giorno della memoria, per ricordare i sei milioni di ebrei uccisi nella Shoah.

Noi vi proponiamo sull’argomento un libro che non parla dello sterminio, bensì dell’ascesa al potere di colui che qualche anno dopo, ordinerà quella barbarie: Hitler con i suoi seguaci, nella Berlino del 1934. Uscito nel 2011, è un testo storico interessantissimo, documentato minuziosamente dall’autore ed è talmente scorrevole che si legge come un romanzo.

Nel 1933, l’americano William Dodd viene incaricato dal Presidente degli Stati Uniti, Franklin D. Roosvelt di diventare Ambasciatore in Germania. Dodd non si sente all’altezza del compito, ma accetta e si trasferisce a Berlino con la famiglia. Qui troveranno una città effervescente, piena di eventi sociali e mondani ai quali Martha, la primogenita, parteciperà con entusiasmo, frequentando diversi ufficiali delle SS. Ben presto però, cominceranno a realizzare che la situazione, politica e sociale, è ben diversa da quella che appare.

L’Ambasciatore è sempre più sconvolto dalle numerose violenze e illegalità, perpetrate a danno degli ebrei. Ma ancora si fida delle rassicurazioni che il regime nazista fornisce e dunque minimizza, fino a che nel 1934, Hitler esce allo scoperto, con tutta la sua crudele follia. Poco potrà fare il mite Ambasciatore, contro quella furia devastatrice.

Sappiamo come va a finire, eppure è un libro pieno di suspense, e che si legge d’un fiato. L’autore non esprime giudizi, sarebbe troppo facile farlo ora, a fatti avvenuti. Certo, rimane sospesa la risposta alla domanda che tutti si sono fatti e alla quale in tanti hanno cercato di rispondere: “Ma come è potuto accadere?”. Ecco, per ricordare, e non farlo succedere mai più, secondo noi, dobbiamo continuare a farci questa domanda.

Letto 656 volte Ultima modifica il Mercoledì, 01 Marzo 2017 17:49

Lascia un commento

Altri libri nella categoria "Dove andremo a finire?"

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito.