Mercoledì, 24 Febbraio 2016 14:44

SHAKESPEARE. UNA BIOGRAFIA, Peter Ackroyd, Neri Pozza

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

Peter Ackroyd è uno scrittore inglese molto apprezzato, con un particolare interesse per la storia e la cultura di Londra. È autore di biografie e romanzi storici.

Attento studioso di Shakespeare, ne ha scritto una biografia gigantesca, ben dettagliata e precisa, come è sua abitudine fare, frutto di una capillare ricerca effettuata in molti archivi e su una montagna di testi storici. Ha adottato una scrittura semplice e scorrevole, poco accademica, dallo stile avvincente e brillante che rende molto piacevole la lettura di quest’opera, nonostante la sua lunghezza (circa 600 pagine, divise in 91 capitoli).

Nel libro, la vita e le opere di Shakespeare sono molto ben contestualizzate nel periodo storico in cui il bardo visse, a cavallo cioè tra il 1500 e il 1600, tra il regno di Elisabetta I e di Giacomo I. Leggiamo interessanti accenni di storia, di politica, della quotidianità e dei gusti dell’epoca. Londra e Stratford-Upon-Avon, la città natale di Shakespeare, sono talmente ben descritte che sembra di visitarle. Ackroyd ci regala, dunque, un prezioso affresco dell’era elisabettiana, un’epoca molto travagliata ma ricca di idee e di fermento intellettuale.

Purtroppo, moltissimo di quello che riguarda Shakespeare rimane avvolto nel mistero. Sono pochi i documenti che attestino precisamente la sua vita e i suoi scritti. Nonostante gli innumerevoli studi e le indagini a diversi livelli che il poeta/drammaturgo ha ispirato, nulla, o quasi, è dato per sicuro. Non ci sono certezze e la ricostruzione del passaggio sulla terra del bardo è fatta con pochi scarsi elementi e tante deduzioni di buon senso. Evidentemente, ipotizza Ackroyd, nonostante l’autorevolezza della sua opera, la sua personalità non è stata considerata degna d’interesse e nessuno, durante la sua vita, o subito dopo, si è preso il disturbo di scrivere di lui.

Nella biografia, l’autore non può dunque affermare nulla per certo, ma raccoglie, elenca ed analizza le varie ipotesi che sono state fatte dagli studiosi nel corso dei secoli, offrendo tantissime possibili interpretazioni e suggerendo versioni dei fatti assolutamente probabili.

Mille domande rimangono senza risposta certa, ma la monumentale biografia è interessantissima e va letta perché rende ancora più sconfinata l’ammirazione per l’opera di un genio che ancora ci sa parlare e che ci arriva dritto in fondo al cuore.

Letto 832 volte Ultima modifica il Mercoledì, 01 Marzo 2017 16:40

Lascia un commento

Altri libri nella categoria " Autori con la A maiuscola"

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito.