Mercoledì, 05 Luglio 2017 13:19

VADEMECUM PER PERDERSI IN MONTAGNA, Paolo Morelli, Nottetempo

Scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)

Se siete in procinto di partire per le vacanze, magari proprio in montagna, questo libretto farà al caso vostro!

Organizzato come una vera e propria enciclopedia, con i lemmi in ordine alfabetico e suddivisi per argomento, elenca tutto quello che avreste voluto sapere sulla montagna, ma non avete mai osato chiedere! E così si spazia, tra il serio e il faceto, dalla A di Arva (indispensabile apparecchio di cui bisogna essere dotati in caso di valanghe) fino alla Z di Zaino, passando per la C di Carta igienica (mai più senza!) e la T di Timore reverenziale (che è sempre giusto avere di fronte alla montagna). Divertentissima è la parte (anch'essa in ordine alfabetico) dedicata alla "Compagnia", che sia umana o animale, desiderata o no.

Per me, che la montagna la frequento spesso, è stato a dir poco illuminante ritrovare, nelle parole di Paolo Morelli, ciò che almeno una volta nella vita ho provato nei confronti di escursionisti avventati -che si inerpicano col tacco 12 fino a 2000 metri-; fotografi estremi - capaci di mettersi in bilico su uno sperone di roccia sospeso nel vuoto pur di farsi un selfie mozzafiato; e urlatori professionisti - capaci di causare valanghe da tanto alzano i decibel per comunicare tra loro.

Un po' divertissement, un po' manuale di filosofia, un po' snob, un po' zen...insomma, a lettura ultimata una cosa è certa: non vedrete l'ora di perdervi in montagna in compagnia di un buon libro!

Letto 549 volte Ultima modifica il Mercoledì, 12 Luglio 2017 13:48

Lascia un commento

Altri libri nella categoria " Libri in viaggio "

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito.