Mercoledì, 02 Marzo 2016 16:09

QUEL CHE RESTA DEL GIORNO, Kazuo Hishiguro, Einaudi

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

Se avete seguito e amato le vicende della fortunata serie Downton Abbey (scritta da Julian Fellowes), non potete non leggere questo bellissimo romanzo (1989) dello scrittore giapponese trapiantato a Londra.

Il romanzo è un diario scritto in prima persona da Mr. Stevens, un maggiordomo, uno dei migliori dell’Inghilterra degli anni ’30. Il suo obiettivo è la perfezione ed egli svolge il suo lavoro nella conduzione della grande Darlington Hall con cura maniacale. Grazie ad un permesso speciale del datore di lavoro, Mr. Stevens si concede una breve vacanza e parte in macchina verso la Cornovaglia: vorrebbe rivedere Miss Kenton, una governante, con la quale aveva lavorato anni prima, e che si è trasferita là. Qual è la vera natura del loro rapporto? Nel diario del viaggio, Mr. Stevens descrive con accuratezza i paesaggi della campagna inglese, la natura, le cittadine e gli abitanti coi quali viene a contatto e racconta della sua vita completamente dedicata al lavoro e alla ricerca della perfezione che persegue con sacrificio e totale abnegazione. Dalle sue parole, il lettore capisce che non gli importa di soffocare ogni sua emozione e di nascondere i suoi desideri pur di ottenere nel suo lavoro il massimo del risultato possibile. E’ l’essenza del maggiordomo perfetto! Il mondo intorno a lui sta cambiando, ma egli non riesce, non può e non vuole adattarsi al nuovo, né liberarsi dalla forma che lo costringe a comportarsi sempre e comunque da maggiordomo, fedele in tutto e per tutto al padrone, sempre. In nome della professione, sacrifica la possibilità di essere felice, mettendo perfino in discussione i suoi ideali, pur di non contraddire il datore di lavoro. E il suo sguardo malinconico, sempre rivolto al passato, gli impedisce fino alla fine della storia, di cambiare. Quanta tenerezza proviamo per il burbero Mr. Stevens!

Ciò che rende il romanzo imperdibile e inimitabile, a nostro avviso, è l’eleganza della scrittura di Ishiguro, la ricchezza del suo stile, la forma British che più British non si può, e la profondità dell’analisi del personaggio principale, Mr. Stevens, il maggiordomo che tutti vorremmo avere al nostro servizio e al quale tutti ci affezioneremmo.

Dal libro, è stato tratto nel 1993, un magnifico film da James Ivory, meravigliosamente interpretato da Anthony Hopkins e Emma Thompson (guardate il trailer più sotto).

Alcuni aspetti del libro e del film sono rintracciabili nella serie televisiva Downton Abbey che tanto successo ha avuto in Inghilterra e nel mondo (la fedeltà del personale, le condizioni di vita, la disparità delle classi sociali…). Noi vi consigliamo di leggere il romanzo di Ishiguro, ma per chi desidera ripercorrere la fiction, segnaliamo che Neri Pozza ha pubblicato un libro che raccoglie il copione della sceneggiatura originale e svariati aneddoti sul processo di creazione dei personaggi, sulla scelta dei luoghi dell’ambientazione e sulla ricostruzione dettagliata degli ambienti.

 

Letto 778 volte Ultima modifica il Mercoledì, 01 Marzo 2017 16:35

Video

Lascia un commento

Altri libri nella categoria " Libri in viaggio "

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito.