Martedì, 03 Febbraio 2015 00:00

SOTTO UN IMMENSO CIELO DI STELLE, Nancy Horan, Einaudi Stile libero

Scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)

Di questa autrice americana, avevamo letto e molto apprezzato il primo libro “Mio amato Frank”, vita romanzata del grande architetto Frank Loyd Wright. In questo secondo romanzo, la scrittrice ci racconta la storia di Robert Louis Stevenson, e soprattutto di sua moglie, Fanny Van De Grift Osbourne.

I due si conoscono a Parigi frequentando gli stessi ambienti culturali e sarà amore a prima vista, nonostante il fatto che Fanny sia separata, con 3 figli e che abbia 10 anni di più. La loro vita insieme sarà molto complicata dai figli di lei, resisterà ad un tentativo di riconciliazione con il marito, ma soprattutto sarà messa a dura prova dalla salute dello scrittore che soffrì a lungo di tubercolosi. Proprio per trovare il luogo climaticamente migliore, la coppia si sposterà di continuo vivendo in Francia, in Svizzera, in Scozia, presso la famiglia d’origine dello scrittore. Affronteranno anche l’oceano con una lunga crociera che li porterà in Australia e infine alle isole Samoa. La loro storia d’amore è dunque costellata da sacrifici, sfiorano a volte l’indigenza, da perdite ma anche e soprattutto dalla determinazione di Louis nel volersi dedicare alla scrittura. E finalmente il successo arriva con i grandi capolavori che conosciamo, “L’isola del tesoro”, “Dr. Jekyll e Mr. Hyde” … Fanny è per Louis preziosa fonte d’ispirazione, abile lettrice e acuta commentatrice. Riesce a ricreare l’ambiente famigliare ovunque la salute di Louis li costringesse ad andare, permettendo così al marito di potersi esprimere al meglio. Ma Fanny si considerava a sua volta un’artista, con velleità di scrittrice o pittrice. Non ebbe successo, forse anche perché Louis stesso non la considerava all’altezza, lasciandola irrisolta e insoddisfatta. Il romanzo scorre lungo la vita dei due protagonisti, offrendoci ampie descrizioni dei luoghi da loro abitati e delle popolazioni incontrate. La prosa è scorrevole e accurata. E alla fine, ci rendiamo conto che Fanny si è sacrificata per il suo amato, che ha rinunciato alla possibilità di dedicarsi alla sua opera per assistere il suo uomo nel quale fin da subito ha creduto ciecamente e che ha aiutato e stimolato per tutta la vita. Un’altra grande donna dietro un grande uomo.

Letto 909 volte Ultima modifica il Lunedì, 06 Marzo 2017 16:59

Lascia un commento

Altri libri nella categoria " Vite Parallele"

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito.