Mercoledì, 05 Aprile 2017 15:53

SCHERZETTO, Domenico Starnone, Einaudi

Scritto da
Vota questo articolo
(4 Voti)

Starnone è uno scrittore raffinato, autore di diversi romanzi, vincitore del Premio Strega nel 2001 e redattore delle pagine culturali de “Il Manifesto”.

In questo suo ultimo, breve, imperdibile romanzo, sonda il rapporto nonno/nipote con originalità e ironia. Poco succede, in realtà e la trama è presto riassunta: Daniele Mallarico è un vispo settantenne vedovo, noto illustratore un po’ in declino, che vive solo a Milano dopo la morte della moglie. La figlia Betta abita invece a Napoli in quella che era stata la casa d’infanzia del padre. Dovendosi allontanare per motivi di lavoro, ma anche per rinsaldare il rapporto traballante col marito, e non sapendo a chi affidare Mario, il loro bimbo di 4 anni, Betta chiede aiuto al padre che, un po’ riluttante, accetta di trascorrere qualche giorno da loro, occupandosi del nipote. La convivenza non sarà affatto facile! Mario è un bambino “grande”, fa cose da grandi, parla come un grande, ma è pur sempre un bambino, e come tale spesso esigente e tiranno. Il bimbo fa di tutto per mettere in difficoltà il nonno, che non riesce ad imporsi, nemmeno quando lo “sfida” nell’ambito a lui più congeniale, ossia il disegno. Mario riuscirà a spiazzarlo ancora una volta, con un talento sorprendente. Tra alti e bassi, e un piccolo brivido, i due imparano a conoscersi e ad accettarsi e quando Betta e il marito tornano, la relazione tra nonno e nipote è salda e magnifica.

Ma il pregio del libro non è solo nel divertente resoconto della convivenza dei due coinquilini. L’autore ci propone splendide riflessioni sul tempo che passa, sulla condizione tra chi è (quasi) giunto al capolinea e chi ha tutta la vita davanti, sull’energia che muta con l’andare del tempo, sui fantasmi del passato che torna e che si palesano quando meno te l’aspetti. Il tutto raccontato con stile elegante, un flusso di pensieri incalzante difficile da interrompere che tiene il lettore avvinghiato al libro, nonostante l’esile trama.

Una lettura davvero piacevole, che, ne sono sicura, piacerà agli amici del nostro blog, anche i più esigenti. Consigliato!

Letto 401 volte Ultima modifica il Mercoledì, 05 Aprile 2017 15:58

Lascia un commento

Altri libri nella categoria "Gli imperdibili"

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito.