Mercoledì, 09 Marzo 2016 19:50

CITTA' IN FIAMME. Garth Risk Hallberg, Mondadori

Scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)

Avete presente quando il libro che state leggendo vi appassiona talmente tanto che non vorreste mai smettere? Vi e' mai capitato di ripensare ai personaggi, o alla trama di un romanzo mentre state facendo altro nel corso della giornata? Ecco, questo e' quello che accade durante la lettura di "Città in fiamme". 

E' un libro talmente coinvolgente che non ve ne vorrete mai staccare!

Ambientato a New York, negli anni 70, lungo circa 1000 pagine, divise in sette parti e novantaquattro capitoli, narra una storia i cui protagonisti sono personaggi variegati, ricchi ereditieri, colletti bianchi,  anarchici, ragazzini disadattati, bianchi, neri, asiatici, un giornalista... Descritti ed analizzati con precisione, capitolo dopo capitolo impariamo a conoscerli e a capire come si collegano uno all'altro. In questo immenso romanzo corale, troviamo un po' di tutto: omicidi, congiure, anarchia, ribellione, famiglie problematiche, artisti frustrati, droga, amori falliti, redenzione e riscatto. Sullo sfondo, la nascente scena punk che esplode con tutta la sua rabbia e New York, con le sue tante contraddizioni.

Con voce sicura, scrittura nitida e linguaggio erudito l'autore ha costruito un romanzo con una struttura narrativa complessa eppure semplice da seguire, completata da inserti, appunti scritti a mano, articoli dattilografati per un tentativo di fanzine giovanile, foto, disegni. Certo, e' un libro lungo, al quale si deve dedicare tempo e attenzione. E volendo essere iper critici qualche difetto ce l'ha, ma nulla che possa influire negativamente sull'ottimo giudizio che ci sentiamo di dargli. Leggetelo, non ve ne pentirete! 

 

Letto 664 volte Ultima modifica il Mercoledì, 01 Marzo 2017 16:25

Lascia un commento

Altri libri nella categoria "Gli imperdibili"

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito.