Benvenuti nel blog delle mie personalissime recensioni

Gli imperdibili!

Gli imperdibili!

Poiché nel 2015 avevo letto e amato “Il paradiso degli animali”, la straordinaria raccolta di racconti dell’autore americano, senza porre tempo in mezzo, né facendomi influenzare da commenti altrui, ho subito letto il romanzo appena pubblicato da NNeditori e ancora tradotto da Gioia Guerzoni. Che bel libro!

Mercoledì, 14 Ottobre 2020 16:20

RAGAZZA, Edna O’Brien, Einaudi

Sono sempre alla ricerca di letture stimolanti, sia per la trama, che desidero avvincente e totalizzante, sia per lo stile, che prediligo ricercato e curato. Mi ha dunque subito attratto l’ultimo romanzo della quasi novantenne autrice irlandese, famosa per essersi sempre occupata nei suoi bei romanzi delle donne, della loro condizione, dei loro diritti, della loro emancipazione. La sua ultima pubblicazione ha un titolo semplice, ma a mio avviso molto efficace, e che sembra descrivere nel modo più stringato possibile, quello di cui si è occupata la scrittrice in tutta la sua produzione. (Il suo primo romanzo è del 1960 “Ragazze di campagna” e narrava dello scandaloso comportamento di due ragazze che scappano dal collegio di suore dove studiano affascinate dal richiamo della città).

Martedì, 15 Settembre 2020 15:12

IL SALE DELLA TERRA, Jeanine Cummins, Feltrinelli

Grazie al consiglio di un’amica fidata, inizio, senza pensarci troppo, il romanzo della scrittrice americana; sono ignara quindi del bailamme che la sua pubblicazione nel gennaio 2020, ha provocato. Dopo averlo terminato (divorato, dovrei dire) ho cercato qualche recensione sul web, come abitualmente faccio, e sono rimasta stupefatta dalle critiche che sono piovute addosso alla Cummins e al suo romanzo, alla casa editrice (negli Stati Uniti hanno dovuto addirittura sospendere il tour promozionale per le minacce ricevute!) e perfino a Oprah Winfrey per averne parlato nel suo famosissimo e blasonato book club.

Lunedì, 07 Settembre 2020 15:32

LACCI, Domenico Starnone, Einaudi

Cari amici lettori, riprendo la pubblicazione delle mie personalissime recensioni con l’ultimo libro letto quest’estate. Quando ho saputo infatti, che la 77ma Mostra del Cinema di Venezia sarebbe stata inaugurata dal film di Daniele Lucchetti “Lacci”, tratto dall’omonimo romanzo di Domenico Starnone, ho recuperato il libro che giaceva da troppo tempo sul comodino e l’ho letto in un baleno. Le letture estive possono aspettare! Meglio dedicare la giusta attenzione a questo piccolo capolavoro, in attesa, e in preparazione, dell’uscita nelle sale del film (ma si può andare al cinema??).

Lunedì, 06 Luglio 2020 15:56

20 (E PIU'!) LIBRI PER L'ESTATE

In questa strana estate del 2020, molto condizionata dalla pandemia dalla quale siamo usciti a pezzi, molti non potranno andare in vacanza. Spero comunque che chiunque possa godere di qualche giorno di riposo e un buon libro sul comodino, può sempre fare piacere.

Mercoledì, 01 Luglio 2020 14:21

LA STRADA DI CASA, Kent Haruf, NnEditore

E adesso? Cosa leggo dopo aver finito l’ultimo, in tutti i sensi, romanzo di Haruf? Da dove ripartire dopo essere stata ad Holt per l’ultimissima volta?

Di quanto pericolose e difficili possano essere alcune strade di Philadelphia già ne parlò in una stupenda canzone (che vinse il premio Oscar), il mio adorato Bruce Springsteen: “I walked the avenue, ‘til my legs felt like stone. I heard the voices of friends vanished and gone. At night I could hear the blood in my veins, just as black and whispering as the rain, on the streets of Philadelphia.” “Camminavo fino a che le gambe non si facevano di pietra. Sentivo le voci dei miei amici svanire inesorabilmente. Di notte, sentivo il sangue nelle vene nero e frusciante come la pioggia, sulle strade di Philadelphia.” (trad. L. Colombati, “Come un killer sotto il sole” Mondadori). E proprio le strade della capitale della Pennsylvania sono le protagoniste, insieme ad alcuni memorabili personaggi, del bel romanzo di cui vi parlo oggi e che vi consiglio come lettura imperdibile per le vostre prossime vacanze!

Martedì, 16 Giugno 2020 08:17

EREDITA’, Vigdis Hjorth, Fazi

Ho avuto la fortuna di leggere questo profondo e intenso romanzo pochi giorni dopo la sua pubblicazione in italiano, l’ho scelto solo fidandomi del mio intuito. Sono stata ripagata! Il libro è bellissimo e averlo letto senza essere stata condizionata da recensioni o consigli altrui, mi ha evitato il fastidio di conoscere in anticipo la trama del romanzo.

LOGIN

Se sei un utente già registrato effettua il login per scrivere altri commenti

Registrati

Altri libri nella categoria "Gli imperdibili"

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito.